CasaP(oun)D. Rapporti con l'estrema destra nel ventre del partito renziano*

In costante aggiornamento dal giugno 2016. Come il tentativo di costruire il Partito della Nazione sfondò ogni residuo argine a destra. Esempi dai territori, a cura di Wu Ming e Nicoletta Bourbaki. N.B. È un processo avviato prima del renzismo. Quest'ultimo ha solo pigiato sull'acceleratore.

Embed

  1. INDICE

    0. Premessa affidata ad alcuni tweet

    1. Visite di cortesia e foto di gruppo: piddini a Casapound, fasci nei circoli PD, fasci che invitano a votare PD, piddini che chiedono i voti a Casapound, piddini che si accusano a vicenda di avere pacchetti di voti fascisti
    - Indovina chi viene a Casapound
    - I voti di Casapound
    - Sorridi all'uccellaccio!
    - A quattro mani
    - Bolzano, Italia - part 1: apertura ufficiale a Casapound
    - Bolzano, Italia - part 2: «la penso come Casapound»
    - Vincere nel Lazio (e vinceremo!)
    - «A chi Eataly? A noi!»
    - Tarallucci e spritz
    - Vamos a la playa

    La «memoria condivisa». Piddini sull'attenti davanti a bandiere fasciste, sindaci PD che celebrano fascisti «pro loco», ministri e presidenti PD che omaggiano fascisti
    - Con la scusa delle foibe
    - Lealtà, azione e predappitudine: il sindaco Frassineti
    - Il fascino dell'aviatore
    - «C'è Almirante», si sparge la voce
    - Un altro difensore della razza: Biggini

    3. Nuovo militarismo, armarsi fino ai denti, «siam pronti alla morte»... degli altri

    4. Un caso emblematico: il «renziano della prima ora» Luca Urizio (sul quale nessuno, nel Pd, ha mai avuto nulla da eccepire)

    5. L'eterogenesi dei fini: quando cerchi di piacere a tutti...

    6. Un consenso-bolla nel Paese reale, segnali ignorati per anni
    (N.B. paragrafo scritto e pubblicato subito dopo la sconfitta renziana alle amministrative della primavera 2016, mesi prima del referendum costituzionale del 4 dicembre)

    7. Appunti sugli ultimi vent'anni e passa
  2. 0. Premessa affidata ad alcuni tweet

  3. 1. Visite di cortesia e foto di gruppo: piddini a Casapound, fasci nei circoli PD, fasci che invitano a votare PD, piddini che chiedono i voti a Casapound, piddini che si accusano a vicenda di avere pacchetti di voti fascisti

  4. Nota: accanto alle immagini relative ai singoli casi, appare spesso uno screenshot con una celebre dichiarazione di Maria Elena Boschi. In vista del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, Boschi paragonò a Casapound chiunque sostenesse le ragioni del NO e rigettasse la controriforma costituzionale spinta del governo Renzi. Dopo l'imbeccata, molti renziani adottarono e propagarono la calunniosa fallacia logica. La prima serie di tweet, nucleo originario di questo vero e proprio webdocumentario su liaisons e «affinità elettive» tra renzismo ed estrema destra, nacque anche per rispondere: «Da che pulpito!». Buona lettura.
  5. Indovina chi viene a Casapound
  6. Saverio Cilenti (Pd) alla manifestazione di CasaPound: "Non mi farò imbavagliare dal Pd"
9
Share

Share

Facebook
Google+