Social media e ict per la cooperazione internazionale

Ong 2.0 alla Social Media Week di Roma

Embed

  1. È possibile usare la tecnologia per favorire lo sviluppo sociale al sud del mondo? Si sono confrontati sui benefici e le sfide delle ICT4D,  anche attraverso l’analisi di casi studio ed esempi di applicazioni digitali per lo sviluppo sociale, Silvia Pochettino (@pochetsi), Attilio Ascani (@AttilioAscani), Luca Servo (@Luca Servo), Antonino Claudio Cascio e Serena Carta (@SerenaCarta).

  2. Social media, ict  e cooperazione internazionale: un trinomio importantissimo; ne ha parlato Silvia Pochettino, direttrice di Ong 2.0.
  3. Comunicazione, organizzazione interna, progettazione social e ict4d: le tre sfide del web per la cooperazione e il non profit. Questi anche gli obiettivi di Ong2.0, progetto nato per creare una nuova generazione di persone, associazioni e ong che possano vivere il web, comunicare, collaborare e coordinarsi in rete, realizzando la cooperazione in modo innovativo.
  4. "Le ICT rafforzano l'economia mondiale e sono di grande supporto per la società moderna, aiutano le persone a comunicare a grande distanza, assottigliano le differenze culturali, incentivano gli scambi commerciali e facilitano l'accesso alle risorse come la salute e l'educazione" Ban Ki-moon, segretario generale dell'ONU.

    Cambiare il mondo con le ICT...si può? Ne ha parlato Serena Carta, giornalista e ricercatrice.

  5. Citando Kentaro Toyama Serena Carta ha ricordato come le ICT non sostituiscano le intenzioni e le capacità delle persone; "dare per scontato di ottenere benefici dal solo possesso o impiego di uno strumento tecnologico è fuorviante."


  6. Durante l'incontro è stato presentato il caso del Jjiguène Tech Hub di Dakar, un progetto tutto al femminile di una piattaforma online ideata per fornire delle infrastrutture a sostegno del commercio per contadini e pescatori. Dal Senegal è intervenuta per raccontare il progetto Elisabetta Demartis.
Like
Share

Share

Facebook
Google+