Elezioni Francia, una notte a tutto web

Da Twitter a Instagram, passando per YouTube e Facebook, ecco come i francesi hanno vissuto online la serata finale delle elezioni. Tra emozioni, tormentoni (Thomas Hollande e Carla Bruni), parodie sul futuro di Sarkozy e l'arrivo di Sarkhollande...

323 total views
  1. Sopra, una delle foto più condivise sul web francese. La "presa della Bastiglia", anno 2012 con smartphone e tablet verso il cielo,
  2. La gallery di Sky.it con il passaggio di consegne a mezzo Twitter
  3. TITOLI DI CODA E UCCELLI ARRABBIATI
    Un video molto popolare su YouTube racconta la fine di Sarkozy con i titoli di coda di un film drammatico, in cui sono protagonisti tutti i suoi amici e rivali.
  4. Il sito online Rue89 racconta invece la sconfitta con una parodia alla Angry Birds, in cui Hollande è un "uccellino arrabbiato" rosso che sconfigge in un colpo solo Sarkozy.
  5. Presto sono arrivate anche le felicitazioni di Sacha Baron Cohen, l'interprete di Borat, con gli abiti del suo nuovo personaggio, il generale Aladeen de Wadiya
  6. Félicitations officielles du Général Aladeen au nouveau président français
  7. THOMAS HOLLANDE... 
    Mentre sui social-network corre fitto il tam-tam sui risultati, su Twitter diventa un tormentone Thomas Hollande, figlio del neo-Presidente e di Segoléne Royal, che all'annuncio della vittoria si è commosso davanti alle telecamere (mentre la madre lo guardava dagli studi televisivi).
  8. Réaction de Thomas Hollande (fils de François Hollande) après l'élection de son père
  9. Thomas è subito diventato la star della serata. Tanto che qualcuno l'ha definito "la nuova Pippa Middleton"
  10. Tante poi le battute su Twitter... tra chi lo trova "fisicamente interessante" e chi sottolinea che "la sua voce è un po' strana".
  11. ... E JEAN SARKOZY
    Inevitabile poi il paragone con Jean Sarkozy, figlio di Nicolas spesso al centro delle polemiche per la sua carriera politica e alcuni casi di nepotismo.
  12. LE DUE PREMIERE DAME
    Sui social network ci si scatena anche per le due prèmiere dame: l'entrante Valerie Trierweiler e l'uscente Carla Bruni.
  13. La prima (che ringrazia subito i sostenitori sul suo account Twitter) viene subito indicata come una nuova Michelle Obama e, secondo gli osservatori, potrà "rivoluzionare il ruolo della prèmiere dame".
Like
Share

Share

Facebook
Google+