Fare rete con Antinoo

Ieri, un po' per caso, un po' per gioco, il Museo Archeologico Nazionale di Firenze, i Musei in Comune di Roma e il Museo Archeologico Nazionale di Venezia si sono sfidati su Twitter a colpi di Antinoo. Il risultato? Un modo per mostrare su twitter alcuni capolavori delle rispettive collezioni.

Embed

  1. Sembra una mattina tranquilla su twitter.. Iniziano, del tutto ignari di cosa si scatenerà di lì a poco, i @Museiincomune, che con un tweet presentano il busto di Antinoo dal museo della Centrale Montemartini di Roma:
  2. Il @MAF_Firenze ospita anch'esso, nelle sue collezioni, una testa di Antinoo (anche se è un ritratto all'antica): perché non mostrarlo ai suoi followers e ai @museiincomune? Ed eccolo qui, l'Antinoo del Museo Archeologico Nazionale di Firenze:
  3. Il @museoarcheoVene non sta certo a guardare: anch'esso vanta nella sua collezione un ritratto all'antica di Antinoo. Giunge il momento di mostrarlo, e così interviene nella conversazione:
  4. Ma i @museiincomune non si lasciano intimorire: innanzitutto mettono il follow a @MAF_Firenze, e poi rilanciano con l'Antinoo Capitolino proveniente da Villa Adriana, ora ai Musei Capitolini.
  5. Il @MAF_Firenze non ha più ritratti di Antinoo, ma ha qualcosa che neanche i Musei in Comune di Roma hanno: i materiali di Epoca Copta (III-VII secolo a.C.) provenienti dalla Necropoli Nord della città egiziana di Antinoe, fondata dall'imperatore Adriano proprio per celebrare il suo amato, che era morto annegato nel Nilo ed era stato pertanto divinizzato.

    I materiali copti provenienti da Antinoe, esposti nel Museo Egizio di Firenze, sono per la maggior parte tessuti perfettamente conservati e recentemente restaurati; sono esposti però anche altri elementi di cultura materiale, come frammenti di vasi dipinti e serrature di porte. Ed ecco qui alcuni esempi, in questo collage preparato apposta per twitter:
  6. Rientra in gioco il @museoarcheovene, il quale salta da Antinoo all'imperatore che lo amava, Adriano: è grazie a lui se noi conosciamo il volto di questo bellissimo giovane, ritratto che ebbe grandissima fortuna.

    La collezione del Museo Archeologico Nazionale di Venezia ospita più di un ritratto di Adriano; così viene proposto un post che era stato dedicato all'imperatore nel giorno del suo compleanno, il 24 gennaio 2013, in cui si presenta ai lettori la figura di questo che è uno tra i più famosi e amati imperatori romani.
  7. Ma Roma vince. I @museiincomune chiudono con un ultimo ritratto di Antinoo, dal Museo della Civiltà Romana. I Musei Archeologici di Firenze e di Venezia si ritirano in buon ordine, non avendo più, per oggi, frecce al proprio arco. Ma chissà che non nasca una nuova sfida, in futuro... :-)

  8. @MAF_Firenze e @museoarcheoVene avranno perso la sfida contro @museiincomune, ma una cosa ha vinto: si è creata per un giorno una rete tra 3 realtà importanti nel panorama dei musei archeologici italiani, non solo nel mondo reale, ma anche in quello 2.0.

    E soprattutto, facendo rete in questo modo scherzoso si è fatta comunicazione, mostrando ai propri followers alcuni splendidi oggetti delle rispettive collezioni.

    Un bel gioco, questo, che speriamo si possa ripetere!
1
Share

Share

Facebook
Google+