As seen onFavicon for http://www.mafedebaggis.itmafedebaggis.it

La deriva dell'hashtag

Come un cazzeggio tra amici diventa un tormentone nazionale cambiando completamente natura nel giro di poche ore: #primadiinternet.

Embed

  1. Stamattina, facendo la spesa, leggevo questo bel post di Francesco Costa.
  2. Torno a casa, sistemo frutta e verdura e mi ricordo di non aver mai pubblicato la bozza di un dialogo che Filippo Pretolani e Giovanni Boccia Artieri volevano mettere in scena al Writecamp e che poi avevamo deciso di non usare amando tutti e tre molto l'improvvisazione (e la pigrizia). Il testo era questo:
  3. Prima di Internet e dei cellulari tutti erano gentili, le famiglie passavano le serate insieme a leggersi il Cantico dei Cantici, le coppie si innamoravano e andavano in paradiso insieme dopo una vita passata mano nella mano, i bambini erano sempre coccolati, ascoltati e in compagnia dei genitori che giocavano con loro per tutto il tempo.

    Tutti eravamo sempre al bar con tutti gli altri, altrimenti non si spiegherebbe questo continuo riferimento a "preferire gli amici al bar" e al bar commentavamo le nuove scoperte della fisica quantistica e la politica estera degli stati africani. 

    Prima di Internet la vita era meravigliosa, i treni in orario, pioveva poco e i politici mantenevano le promesse; era tre volte Natale e festa tutto il giorno, ricordate?


    Lo pubblico su Facebook e immediatamente si scatena la bagarre dei commenti dei miei amici.
  4. Nel giro di un'oretta (e siamo già a decine di commenti e di condivisioni) cominciano ad arrivare le prime risposte di persone che prendono alla lettera quello che ho scritto. Incuriosita, sposto il tutto su Twitter trasformandolo in #primadiinternet, ecco il primo tweet:
  5. Faccio altri 2/3 tweet citando le risposte di miei amici nei commenti, per esempio:
  6. Poi me vado a mangiare e a fare due passi e quando mi ricordo di dare un'occhiata #primadiInternet è trending topic e sta completamente cambiato natura.
  7. Nel giro di un'ora ogni traccia di ironia è scomparsa: adesso #primadiinternet è una raccolta di recriminazioni, nostalgie e ricordi veri, non ironici. 
  8. Poche ore e circa 6.000 tweet dopo posso dire di aver assistito per la prima volta a qualcosa di davvero virale, che è un po' come aver visto l'unicorno: una pietra a cui dai un calcetto e che diventa una valanga trasformandosi in una palla di pelo. Molto molto affascinante, anche se mi dispiace un po' che abbia prevalso la nostalgia (ma de che?). 
  9. In questo momento #primadiinternet è ancora il primo trend italiano (non che significhi granché) e sono già usciti un paio di articoli che raccolgono i tweet.
  10. Io ho molto materiale per i miei workshop e torno a ironizzare sui nostalgici ripetendo con i miei amici 
10
Share

Share

Facebook
Google+