Embed

  1. L. Seconda puntata e seconda esterna, questa volta ci spostiamo in Sardegna, location ideale per l'estate, per il mare, il sole ed il relax. Eh si, i nostri giudici prendono tutto alla lettera e si presentano tutti di bianco ed azzurro vestiti. Interessante la scelta degli occhiali da sole: Bruno sfodera un nuovo color arancio per il suo modello del cuore, Cracco fa il duro motociclistica, senza moto, e Joe indossa un modello che.. va beh... l'avrà preso in America..
  2. F: il tempo di salutare con rammarico Giorgio e Federico, un giro di pubblicità e ci ritroviamo al Forte Village in Sardegna per la prova in esterna di questa settimana. Le due squadre dovranno preparare un buffet per 150 ospiti del villaggio. Speriamo che gli ospiti abbiano già mangiato qualcosa altrove.
  3. n.d.r. Per chi non avesse letto i nostri post precedenti (pazzi!!) e si fosse imbattuto solo oggi nei nostri post dedicati a Masterchef (ecco, adesso avete un'opportunità per rimediare!), eccovi un promemoria semplice semplice che potrebbe tornarvi utile: io Francesca ci siamo trovate accumunate dall'amore per questa serie tv e, dato che un tweet tira l'altro, ci siamo ritrovate a progettare un post a puntata scritto a 4 mani. A lei spetta il giudizio - insindacabile - sul food, a me quello su fashion&lifestyle, della serie cari concorrenti, non siete sotto l'occhio di vigile di "solo" tre chef, ma anche sotto il nostro, quindi occhio a: ciabatte, declinazioni di rosa negli outfit e ciglia finte! Non ve ne lasceremo passare nemmeno una! Per praticità nella lettura dove vedere F. sta per Francesca (su twitter , dove vedere L. sta per me (Laura)
  4. F: Agnese, vincitrice dell'Invention Test con la lepre che more, è la prima a comporre la sua squadra.
  5. F: Agnese compone la sua squadra, composta da Maurizio, Marika, Andrea, Letizia e Michele. Tiziana coglie subito l'occasione di autonominarsi leader della seconda squadra, ipotesi che viene immediatamente scartata dal resto del mondo, che elegge Nicola all'unanimità. Purtroppo il nuovo leader non coglierà l'occasione d'oro di mandare direttamente al Pressure Test l'amica avvocata, e manda Daiana. Per questo si è guadagnato insulti da tutta la galassia.
  6. L: I conti non tornano, i concorrenti che si presentano in Sardegna sono 13, peccato che le squadre ovviamente devono avere ugual numero di concorrenti ed allora come si fa?? Agnese, la vincitrice della prova precedente, fa la sua scelta e compone la sua squadra avvalendosi di altri cinque concorrenti. I restanti, come sempre, eleggono un capo. Tiziana si propone, d'altronde lei è una che di buffet in giro per il mondo ne sa pacchi, almeno a quanto dice. La squadra non sembra d'accordo, per niente! Ignorano la sua richiesta ed eleggono come capo Nicola, sul quale pende un ingrato compito: deve subito decidere chi lasciare fuori dai giochi e spedire direttamente al Pressure Test. La folla è in visibilio, i tamburi rullano battenti, gli spettatori incrociano le dita di mani e piedi e lui, inspiegabilmente, decide di lasciare a casa Daiana ignorando la ghiotta occasione per far fuori proprio l'avvocato

  7. F: vorrei evitare qualsiasi commento sul buffet e su quanto preparato dalle due squadre. Mi limiterò a dire che la squadra di Agnese pensava di dover preparare la colazione dei campioni per dei ragazzini appena tornati dalle piste da sci. Probabilmente non si era resa conto che le penne all'arrabbiata a 40° all'ombra non sono esattamente la morte loro. Si è sentita la mancanza di un po' di capriolo e polenta. Parlare del comportamento di Ivan è un po' come sparare sulla croce rossa: escludiamo i problemi di dizione, rimane il fatto che abbia lo stesso talento ai fornelli di una talpa con problemi alimentari. Problemi grossi in questa prova saranno generati dallo sfilettamento del tonno, cosa che metterà in seria crisi anche l'amico veterinario esperto.
  8. L: la scelta dei piatti per gli ospiti del resort è alquanto curiosa, soprattutto perché le temperature estive, il cielo senza una nuvola e l'abbigliamento da mare consigliano tutto fuorché piatti pesanti e bollenti. Peccato che forse la squadra di Agnese tutto questo lo ha ignorato creando un menù da rifugio di montagna, o quasi. La parte sicuramente più divertente di tutta la preparazione dei piatti è l'affronto dei concorrenti verso il tonno, che viene praticamente distrutto da un lato dal veterinario (sempre un bel vedere ma sinceramente piano piano che le puntate scorrono non gli darei neanche da farmi una prescrizione per il gatto) e dall'altra da Guido, la romanità fatta persona che grazie ai consigli degli chef e alla sua simpatia intrinseca alla fine porta a compimento il suo dovere

  9. L: nonostante il menu abbia lasciato forti dubbi sulla geo localizzazione della squadra rossa, tutto il pubblico (tranne i parenti della squadra blu ovviamente) tifa proprio il gruppo scelto da Agnese. Peccato però che, giustamente, i votanti abbiano fatto una scelta diametralmente opposta.

  10. F: la squadra di Agnese va diretta al Pressure Test con Daiana, eliminata d'ufficio dall'ultima prova. I concorrenti dovranno riconoscere in un minuto e mezzo, il maggior numero di ingredienti tra quelli esposti. Non ci sono materie prime dell'altro mondo eh : bottarga di muggine, uova di quaglia, papaya, daikon (che non indovinerà nessuno), uva passa, farina, cosce di pollo, pesche tabacchiere, riso basmati, ecc. Maurizio vince la prova indovinando 16 ingredienti su 25, i concorrenti che rimangono dovranno cucinare un piatto con gli ingredienti che hanno riconosciuto. In questa fase, una nuova beniamina sale alle luci della ribalta : Marika. Riesce ad essere quasi arrogante come Letizia e antipatica come Tiziana, senza tra l'altro avere un talento culinario ben definito. Un minuto di silenzio è d'obbligo per Daiana che decide di fare un risotto con il basmati.
  11. L: e così si torna in studio, si abbandona alla spiaggia bianca tra Sardegna e ci si ritrova davanti ad un bancone ricolmo di ingredienti. Il gioco è semplice, bisogna indovinarne quanti più possibile, ovviamente specificando nel dettaglio di quale prodotto stiamo parlando. Ecco, a me queste prove, in tutta sincerità, mi sono sbigottite. Tu, uomo o donna che sia, che nella vita come massima aspirazione ai di diventare uno chef, mi spieghi come è possibile che non sa riconoscere alcuni degli ingredienti base della cucina? Vai al supermercato o come me di appoggi al pomodoro dell'Esselunga e te la fa recapitare a casa? Com'è possibile che io da casa riconosca la bottarga di muggine e tu che ci selli davanti la devi assaggiare? No vabbè questa cosa qua non capirò mai. In ogni caso nella scelta degli ingredienti inizia Daiana che spero si sia goduta qualche ora di mare nel frattempo che i compagni si sfidavano sotto il sole al buffet. 

Like
Share

Share

Facebook
Google+