Perugia, l'Europa al centro del Festival del giornalismo

Grande successo per l'Europa alla settima edizione del Festival del giornalismo, appena conclusosi a Perugia. Cinque giorni intensi dedicati alla crisi economica, alle trasformazioni nel mondo dell'editoria, al crescente ruolo dei social network e al dibattito sul futuro dell'Unione europea.

64 total views
Embed
  1. Un successo confermato anche dai dati forniti al termine dell'iniziativa dagli organizzatori Christopher Potter e Arianna Ciccone: l'edizione 2013 ha visto 1500 giornalisti accreditati, 30 workshop, 18 presentazioni e oltre 120 mila visite al sito internet con 700 mila pagine visitate in totale e 20 mila accessi giornalieri per i video della web tv. 
  2. I tweet hanno superato le 50 mila unità in 5 giorni. Nella giornata conclusiva #ijf13 è stato l'hashtag più citato d'Italia insieme a #Perugia. Più di 9.184 commentatori e 43.966 i contributi solo su twitter.
  3. Numerosi gli eventi che hanno avuto l'Europa al centro delle discussioni.

    Il giornalismo e i social media hanno fatto pace in occasione del dibattito che ha avuto luogo venerdì 26 aprile alle 14:30 nella sala dei Notari dal titolo "Social network: la morte del giornalismo?"
  4. Giornalisti, esperti e comunicatori come Marco Zatterin, corrispondente de la Stampa da Bruxelles, Luca De Biase, blogger e giornalista, Raffaela De Marte e Steve Clark del Parlamento europeo, Giorgio Mennella del portale di citizens journalism AgoraVox.it e Anguel Beremliysky della Rappresentanza in Italia della Commissione europea ne hanno parlato, moderati da Anna Piras, redattore capo di RAI Parlamento.
  5. Social networks: la morte del giornalismo?
  6. E proprio grazie a Twitter, il dibattito non si è limitato al pubblico presente in sala:
  7. e in molti hanno avuto la possibilità di intervenire virtualmente, inviandoci le proprie domande e i propri spunti con gli hashtag #ijf13 e #ue:
  8. Prima dell'inizio dell'incontro, il Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea Lucio Battistotti e il segretario dell'Associazione Giornalisti Scuola di Perugia hanno premiato i vincitori del Concorso Premio UE Giovani giornalisti.

  9. Diversi sono stati i workshop che hanno affrontato aspetti importanti dell'attualità europea con autorevoli interventi e partecipazione numerosa.
  10. Venerdì si è svolto Il futuro: la “Data driven economy” per parlare di big data, open data e cloud computing e il loro potenziale. Sabato invece è stato il turno di due temi centrali quali !Lavoro: c’è ancora posto per i giovani?" e "Diritti dei cittadini: la fine della Democrazia?" con la partecipazione di illustri ospiti quali Giovanni Moro della Fondazione FONDACA, Lucio Battistotti, Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione, Lorenzo Robustelli, direttore di EUNews.it, Tonia Mastrobuoni de la Stampa, Eric Jozsef di Libération ecc.
  11. Lavoro: c'è ancora posto per i giovani?
  12. Inoltre, due importanti libri sull'Europa sono stati presentati nelle interessantissime giornate di Perugia. Il primo, dal titolo "Comunicare l'Europa" , curato da Lucia D'Ambrosi e Andrea Maresi,
2
Share

Share

Facebook
Google+