Gli stati generali della comunicazione (sessione del mattino)

[il ruolo del social media manager nella PA] Questa raccolta è una sintesi, ma è assai poco sintetica. Di temi che meritano un approfondimento ce ne sono stati tanti, tantissimi. Ogni panel avrebbe meritato un workshop tutto per sè. Francesco Di Costanzo, pensaci... Bravi tutti, e grazie.

Embed

  1. Prima di lasciare spazio ai tweet, un paio di riflessioni:

  2. 1) Agenda. Sappiamo tutti che anche se c'è scritto che si comincia alle 9, poi si comincerà alle 10. Però almeno fate un programma che tenga conto del fatto che si comincerà alle 10. Oppure stupiteci tutti, e cominciate alle 9. Scommetto che anche a Roma si può.
  3. 2) Metà dei relatori che parla e poi va via...Vero, tutti bravissimi e di altissimo livello, quindi tutti impegnatissimi, nessuno lo mette in dubbio. Ma lo stesso. Peccato non sfruttare l'occasione per uno scambio di esperienze "alla pari"?
  4. 3) Vero. Verissimo. Gli strumenti ci sono, facili, disponibili, gratuiti. E allora perchè?
  5. Se Matteo Renzi può fare dei live "crossSociali" su Twitter, Hangouts e YouTube, perché non lo può fare un sindaco? vi chiede @diegociulli.
  6. Perché non lo può fare un convegno soscial sui soscial? vi chiede il soscial media manager quadratico medio che non ha potuto partecipare...
  7. Ma anche basta con le *critiche*, che sennò sembra che il convegno è stato così così, e invece è stato proprio interessante.

  8. Ecco la raccolta di tweet. Buona lettura.
4
Share

Share

Facebook
Google+